Nuovo componente per l'audit e per l'integrazione dei dati

26.09.2019

Con l’aggiornamento software 12.0, Quentic mette a disposizione una nuova componente per una gestione ancora più flessibile degli audit. Gli accertamenti consentono una separazione trasparente fra la fase di esecuzione degli audit e l’applicazione dei risultati e dei provvedimenti correttivi conseguenti all’ispezione. Inoltre, la Quentic Platform si arricchisce di opzioni avanzate per la sincronizzazione fluida di dati e contenuti EHS di fornitori o sistemi esterni. Quentic presenterà tutte le novità e le considerazioni sugli scenari futuri della gestione digitale EHS in occasione della fiera A+A specializzata nella sicurezza sul lavoro, in programma dal 5 all’8 novembre a Düsseldorf.

Con la versione 12.0, Quentic, fornitore berlinese di soluzioni Software as a Service (SaaS) per sicurezza sul lavoro, gestione ambientale e sostenibilità, potenzia il suo software, in particolare le applicazioni dedicate a sicurezza sul lavoro e gestione degli audit. La caratteristica principale dell’aggiornamento è una nuova componente del modulo, che garantisce maggiore flessibilità e conformità di processo per le diverse situazioni di audit, nonché l’introduzione di ulteriori funzioni per l’integrazione dei dati con Quentic Connect. Anche i moduli Sicurezza sul lavoro e Sostanze pericolose, oltre alla Quentic App e alla Quentic Community, sono stati aggiornati nei contenuti e ottimizzati sotto il profilo della facilità d’uso.

Potente gestione degli audit con accertamenti

Anche se gli auditor sono responsabili della pianificazione ed esecuzione delle ispezioni, non sempre vengono coinvolti nella fasi successive di analisi dei risultati o definizione dei provvedimenti. La suddivisione chiara di queste responsabilità, ove presente, viene ora rappresentata in Quentic in modo altrettanto trasparente e conforme al processo grazie alla nuova componente Accertamenti.  

Sono gli utenti a decidere se un audit debba essere effettuato secondo lo schema sintetico già presente in Quentic o se siano previsti degli accertamenti. In quest’ultimo caso si attiva la separazione delle responsabilità in merito a controlli e attività. Gli auditor si occupano della pianificazione, esecuzione e documentazione degli audit, mentre le attività di revisione, analisi approfondita delle cause e implementazione dei provvedimenti sono affidate al team di gestione locale, che a sua volta può delegare gli specialisti all’interno dell’organizzazione. 

La chiara suddivisione dei compiti nell’ambito dei processi e la gestione coerente dei dati attraverso la Quentic Platform assicurano maggiore trasparenza e tracciabilità per tutti i soggetti coinvolti nell’intero processo di auditing.

Integrazione ottimale dei dati

Inoltre, Quentic 12.0 garantisce una migliore possibilità di integrare processi, strumenti e dati esistenti. Il collegamento della piattaforma alle interfacce con altre soluzioni software che forniscono dati EHS o relativi all’organizzazione per le applicazioni Quentic permette di creare sinergie. I miglioramenti più recenti includono flussi standard pronti all’uso per le più comuni soluzioni di business intelligence, che consentono un’espansione delle dashboard di gestione e l’applicazione delle Enhesa ScoreCard, compresa l’assegnazione di provvedimenti per il modulo Compliance.

Quentic alla fiera A+A

Quentic presenta i principali aggiornamenti dell’ultima versione presso lo stand E12, padiglione 6, della fiera A+A di Düsseldorf (5-8 novembre 2019), la più grande esposizione internazionale specializzata in salute e sicurezza sul lavoro. Inoltre, nell’ambito del programma giornaliero si terranno delle presentazioni sulle prospettive della gestione EHS digitale. Da martedì a giovedì, ogni giorno alle 11:00*, il dott. Mario Lenz, Chief Product Officer (CPO) di Quentic, offrirà spunti di riflessione sul ruolo che gli assistenti digitali possono svolgere nel prossimo futuro nel garantire la sicurezza sul lavoro. Enhesa, partner di Quentic, sarà presente allo stand di Quentic per l’intera durata della fiera, mentre altri partner quali TÜV Nord Systems o Arqus Ingenieurbüro presenzieranno in determinate giornate.

Foto per la stampa

Chi siamo

    Quentic è uno dei principali fornitori di soluzioni Software as a Service (SaaS) operanti sul mercato EHS e CSR europeo. L’azienda con sede centrale a Berlino occupa più di 200 dipendenti. Inoltre, conta succursali in Germania, Austria, Svizzera, Finlandia, Danimarca, Belgio e Paesi Bassi. Più di 650 clienti hanno scelto di affidarsi alle soluzioni software Quentic per la gestione EHS e CSR. La piattaforma supporta in modo ideale sistemi di gestione completa a norma ISO 14001, ISO 50001 e ISO 45001. Formato da otto moduli liberamente abbinabili, il software online abbraccia tutti gli aspetti relativi a sicurezza sul lavoro, rischi e audit, sostanze pericolose, compliance, training online, processi, gestione ambientale e sostenibilità. Quentic connette dati, mette in relazione i responsabili EHS e CSR e crea un clima positivo per tutti i settori di attività, via browser o app. Data l’interconnessione degli incarichi fra reparti, sedi e paesi diversi, il software permette una gestione efficiente e a norma di legge dei processi aziendali.

    *La conferenza del dott. Mario Lenz è stata riprogrammata nelle giornate da martedì (5.11.) a giovedì (7.11.), sempre alle 15:00. L’intervento sarà replicato in lingua inglese il 6.11 alle 11:00.

    Il dott. Mario Lenz è Chief Product Officer di Quentic e alla fiera A+A relazionerà giornalmente sul ruolo che gli assistenti digitali possono svolgere nel prossimo futuro nel garantire la sicurezza sul lavoro.

    La caratteristica principale della versione 12.0 del software Quentic è la nuova componente dedicata agli accertamenti degli audit.